Giulia Hotel | Lido di Camaiore | Carnevaliamo?
L’hotel Giulia è un albergo a tre stelle in Versilia, nato nel 1952 e da sempre gestito dai proprietari. Ben quattro generazioni che affiancate da numerosi collaboratori lavorano per far sentire gli Ospiti come a casa loro, accolti e coccolati! Un tre stelle fuori dall’ordinario, dove professionalità, cura e calore raccontano una storia diversa da tutte le altre.
Giulia Hotel, Hotel Lido di Camaiore, Hotel Versilia, Lido di Camaiore, Albergo Lido di Camaiore, Camere Lido di Camaiore, Albergo Versilia
1340
post-template-default,single,single-post,postid-1340,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0.2,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-14.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Carnevaliamo?

Quest’anno il nostro carnevale si è finalmente tinto di rosa: per la prima volta in centoquarantaquattro anni la sua conduzione è stata affidata ad una donna, Marialina Marcucci, che ha  coniato questo divertente ed efficace neologismo: “ Carnevaliamo” a Viareggio.

A me piace perchè rende l’idea di come io vedo il carnevale, vale a dire non uno spettacolo preconfezionato da guardare seduti, ma un evento interattivo, dove il coinvolgimento è fondamentale.

Il mio carnevale comincia dalla mattina della domenica, quando, inforcata la bici vado alla Cittadella, ovvero il luogo dove i carristi creano i loro giganti in cartapesta, per accompagnare queste meraviglie ancora inanimate verso la mèta per la quale sono state pensate e realizzate : i viali a mare della passeggiata di Viareggio.

Questa è una consuetudine che per gli appassionati rappresenta un vero e proprio rito, come l’odore dei brigidini e il profumo del pitosforo, inconfondibili segnali della bella stagione ormai alle porte.

Forse non lo sapete ma il nostro carnevale, nonostante si festeggi nel mese più freddo dell’anno è strettamente connesso alla primavera, che al mare si celebra il 21febbraio, quando il tramonto sulla battigia ci regala quella bellissima luce violetta che si protrae fino a tardi….

Scusate questa divagazione romantica, ma continuo a pensare che sono veramente fortunata ad abitare in un posto di mare, oltretutto sede del più grande carnevale d’Italia.

Bando alle ciance!

Trucco, parrucco e un gustoso panino al volo, seguito dall’immancabile bombolone della Fauzia e sono davvero pronta.

Alle tre in punto scoppia il cannone e tutto comincia.

I carri, da semplici installazioni si trasformano in opere d’arte viventi  dove carpenteria, architettura, coreografia si fondono in uno spettacolo che più che raccontato va vissuto.

E allora, cosa c’è di meglio che buttarci nella mischia?

Carnevaliamo!



Show Buttons
Hide Buttons