Giulia Hotel | Lido di Camaiore | Sapore di mare
L’hotel Giulia è un albergo a tre stelle in Versilia, nato nel 1952 e da sempre gestito dai proprietari. Ben quattro generazioni che affiancate da numerosi collaboratori lavorano per far sentire gli Ospiti come a casa loro, accolti e coccolati! Un tre stelle fuori dall’ordinario, dove professionalità, cura e calore raccontano una storia diversa da tutte le altre.
Giulia Hotel, Hotel Lido di Camaiore, Hotel Versilia, Lido di Camaiore, Albergo Lido di Camaiore, Camere Lido di Camaiore, Albergo Versilia
1124
post-template-default,single,single-post,postid-1124,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0.2,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-14.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Sapore di mare

 

Stamattina il profumo del pitosforo, pianta tipica versiliese che il suo fiorire segna come un rito di passaggio l’anticipo dell’estate anche se ancora estate non è, mi ha fatto venire voglia di andare lungo la passeggiata di Viareggio fino al molo, dove da sempre ormeggiano  le barche dei pescatori che dopo una notte di pesca in alto mare, vendono quello che sono riusciti ad acchiappare, ovvero il “pescato del giorno”, come si legge in carta ristorante. Ormai li conosco tutti, perché da anni sono lì, con le bilance a mano, aiutati dalle mogli che raccontano ai turisti come cucinare quel pesce ancora vivo dalle tinte accese che, più fresco è, meno ha bisogno di complicazioni culinarie: bastano un po’ di aglio, prezzemolo, qualche pomodorino , un po’ di peperoncino e la ricetta è fatta. Adoro queste atmosfere, perché sono vere e irripetibili, proprio come le sfumature di un fiore.  Mi avvicino a Nicola, che da anni ha lasciato Napoli per trasferirsi qui in Versilia con tutta la famiglia. Si chiama come suo nonno ,che conosceva bene mia nonna Eugenia che aveva il ristorante proprio lì vicino e faceva la spesa  da lui. Allora ci salutiamo e ci scambiamo le solite battute, ed è come se i nostri nonni si rincontrassero su quel muretto…



Show Buttons
Hide Buttons