Giulia Hotel | Lido di Camaiore | Stop ai robot: la vera comodità è avere un’assistente dedicata
L’hotel Giulia è un albergo a tre stelle in Versilia, nato nel 1952 e da sempre gestito dai proprietari. Ben quattro generazioni che affiancate da numerosi collaboratori lavorano per far sentire gli Ospiti come a casa loro, accolti e coccolati! Un tre stelle fuori dall’ordinario, dove professionalità, cura e calore raccontano una storia diversa da tutte le altre.
Giulia Hotel, Hotel Lido di Camaiore, Hotel Versilia, Lido di Camaiore, Albergo Lido di Camaiore, Camere Lido di Camaiore, Albergo Versilia
2765
post-template-default,single,single-post,postid-2765,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0.2,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-14.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Stop ai robot: la vera comodità è avere un’assistente dedicata

L’Henn-na di Sasebo (Giappone), ovvero il 1° albergo gestito interamente da robot (fonte Guinness dei Primati), è oggi ad un passo dal fallimento. Dai giornali si legge che i 243 androidi che lo gestiscono, non solo non sarebbero in grado di soddisfare le richieste degli ospiti ma a causa di un mal funzionamento avrebbero trasformato il soggiorno in un film dell’orrore.

Proprio qualche giorno fa sul nostro blog e sul gruppo facebook riservato agli Ospiti del Giulia Hotel, affrontavamo il tema del servizio. Ci chiedevamo infatti se in futuro le vacanze saranno interamente gestite da Robot oppure la presenza umana rimarrà fondamentale per tutti coloro che ricercano comodità e servizio.

Esatto perché il fulcro della vicenda che nelle ultime ore ha travolto l’Henn-na, sarebbe proprio il tema del servizio. L’Henn-na, per chi non ne avesse mai sentito parlare, è passato alla storia nel 2015 come il primo hotel interamente gestito da androidi.

Per diversi mesi si è molto parlato di questa struttura che ovviamente ha destato la curiosità di migliaia di persone. Immaginiamoci di arrivare in albergo ed essere circondati da robot: dal check-in, alle colazioni, alla pulizia della stanza, tutto interamente controllato dai robot. Vuoi un consiglio per la cena? Chiedi al concierge robotizzato. Hai delle richieste importanti? Parla con il robot.

Insomma: Robot, Robot e ancora… Robot.

Ma la vera domanda da porsi è: può un algoritmo offrire davvero assistenza ad un essere umano?

Dopo i primi mesi di forte curiosità però, il progetto pare essere al capolinea. Perché? Si legge dal Corriere “La loro Intelligenza artificiale non è sufficiente a dare risposte su problemi pratici come consigliare luoghi turistici da visitare, fornire informazioni precise su come raggiungere l’aeroporto in orario, registrare i passaporti alla reception.”

Un problema di poco conto insomma.

Ma non è tutto. L’Hotel infatti, per supplire alla mancanza di assistenti in carne ed ossa, ha dotato ogni camera di una bambola: un assistente robotizzato di nome Churi. Pare però che Churi, non essendo in grado di distinguere il russare dal formulare una richiesta, abbia fatto fuggire nel cuore della notte numerosi clienti continuando a chiedere: «Ripeta la domanda per favore».

Insomma un mix tra un film horror e una candid camera.

Ma veniamo all’Italia. Episodi come questo rappresentano solo uno scenario lontano oppure il cancro derivato dal cattivo utilizzo della tecnologia si sta già insinuando anche nel nostro paese? Certo se si pensa a Robot come nel caso dell’Henn-na Hotel no, ma pensiamo a casi più concreti.

Prova a pensare per esempio a tutte quelle volte che contatti un hotel per avere un preventivo. Quante volte ricevi delle email pre-compilate, fredde, fatte con un copia e incolla?

Quante volte comunichi un’allergia o un’esigenza specifica e la mail che ricevi non tratta assolutamente quell’argomento che invece per te è così importante?

Quante volte ti senti trattato come un numero?

Quello che formuliamo da anni e che oggi ci da ragione è che per costruire davvero una vacanza che tenga conto delle tue reali esigenze e che ti faccia vivere un’esperienza straordinaria, servono degli assistenti in carne ed ossa. Ciò che riscontriamo ogni giorno nell’assistere i nostri ospiti dimostra che chi ricerca comodità e servizio abbia più che mai bisogno di soluzioni esattamente costruite su misura per le proprie esigenze e che tutto questo processo non possa essere sintetizzato da un automatismo o da un computer, ma debba essere approfondito da una persona fisica in carne ed ossa.

Per staccarci da tutto ciò, al Giulia Hotel abbiamo coniato un motto che ormai è diventato il nostro mantra “Più Personale, Più Servizio”®️. La qualità di una vacanza si misura solo sulla base di quante persone sono impiegate nel servirti.

E come si realizza nel concreto la formula “Più Personale, Più Servizio”®️ ?
Semplice: non ti abbandoneremo mai. Dalla costruzione della tua vacanza, fino al termine del soggiorno, i nostri assistenti si preoccuperanno affinché tutto proceda nel migliore dei modi.

Perché? Perché grazie al Preventivo Personalizzato e grazie al colloquio che faremo insieme in fase di costruzione della tua vacanza, tutto il nostro staff sarà perfettamente cosciente delle tue esigenze.

Certo, sarebbe tutto più facile se automatizzassimo ogni processo. Sarebbe tutto molto più veloce e sicuramente meno dispendioso. Ma come spiegato in un articolo precedente, non potremmo mai farlo: il nostro focus è sui nostri clienti. Se automatizzassimo questi processi verremmo meno al rapporto di fiducia con i nostri Ospiti.

Per questo investiamo così tanto nelle persone. Perché i nostri Ospiti continuino a sentirsi serviti e non si sentano mai soli.
Questo per noi vuol dire “Più Personale, Più Servizio”.

Se hai domande, dubbi o necessiti di aiuto di qualunque tipo per la tua Vacanza, siamo qui per offrirti la miglior esperienza possibile. Scrivi a http://www.assistenzagiuliahotel.it/ e un’Assistente ti aiuterà con tutte le informazioni che servono a rendere la tua esperienza con noi straordinaria.

A presto

Cristiana Gemignani



Show Buttons
Hide Buttons